Farmacista

Sei la/lo specialista dei medicamenti e del loro impiego! Sei a stretto contatto con persone sani o malati ed effettui le consulenze. Puoi anche lavorare in ospedale o nel settore della ricerca e dell’industria, dove, per esempio, sviluppi nuovi medicamenti o produci preparati speciali. Puoi anche svolgere un incarico di insegnamento in un’università e formare le farmaciste ed i farmacisti del futuro.

Scopri il mestiere di farmacista

Martina
Anno di nascita 1993
Farmacista
Lugano

È un lavoro nel quale ci stia felice di svegliarsi alla mattina per andare alla farmacia. Bisogna saper ascoltare, interagire con le persone e lavorare in squadra. Lavorare in farmacia significa non annoiarsi mai e lavorare in un ambiente in costante evoluzione dove si può continuare a imparare.

Elena
Année de naissance 1987
Pharmacienne
Lausanne

C’est un travail très valorisant, où l’on se sent utile pour aider les patients et où les échanges interprofessionnels avec d’autres professionnels de la santé peuvent être très enrichissants même si ils méritent d’être encore travaillés et approfondis. Le travail en équipe est également quelque chose de très important en pharmacie et permet de créer une réelle cohésion et solidarité au sein de l’équipe. Le dernier point important est que l’on arrête jamais d’apprendre et que nos connaissances nécessitent d’être constamment remises à jour/réévaluer, ce qui est très stimulant.

Martina
Anno di nascita 1993
Farmacista
Lugano

È un lavoro nel quale ci stia felice di svegliarsi alla mattina per andare alla farmacia. Bisogna saper ascoltare, interagire con le persone e lavorare in squadra. Lavorare in farmacia significa non annoiarsi mai e lavorare in un ambiente in costante evoluzione dove si può continuare a imparare.

Elena
Année de naissance 1987
Pharmacienne
Lausanne

C’est un travail très valorisant, où l’on se sent utile pour aider les patients et où les échanges interprofessionnels avec d’autres professionnels de la santé peuvent être très enrichissants même si ils méritent d’être encore travaillés et approfondis. Le travail en équipe est également quelque chose de très important en pharmacie et permet de créer une réelle cohésion et solidarité au sein de l’équipe. Le dernier point important est que l’on arrête jamais d’apprendre et que nos connaissances nécessitent d’être constamment remises à jour/réévaluer, ce qui est très stimulant.

Riassunto dello studio

Durata complessiva:5 anni
Bachelor + tirocinio – Durata:3 anni
Master + assistenza – Durata: 2 anni
Dottorato e formazione continua

Sedi di studio

  • Università di Basilea
  • Università di Berna
  • Politecnico di Zurigoh
  • Università di Ginevra
  • Per i primi due semestri del Bachelor:
    Università di Losanna e Neuchâtel

Requisiti

  • Maturità riconosciuta a livello federale
  • Spiccato interesse per le materie scientifiche
  • Elevate competenze sociali
  • Disponibilità ad assumersi responsabilità
  • Piacere per il lavoro indipendente
  • Capacità di pensare in maniera interdisciplinare
  • Precisione nel lavoro

Materie

  • Matematica
  • Fisica
  • Chimica
  • Biologia
  • Anatomia
  • Fisiologia

Borse di studio

  • La Fondazione Fondo Borse di studio pharmaSuisse ti sostiene durante il corso di studi in Farmacia se ti iscrivi a un’università svizzera.

Diventare farmacista

Farmaciste e farmacisti sono gli specialisti indiscussi dei medicamenti. Sono coinvolti in tutte le fasi della catena del medicamento, dallo sviluppo e dalla produzione fino alla distribuzione dello stesso. Questi professionisti svolgono un ruolo importante anche nella biomedicina. I farmacisti svolgono un'ampia gamma di professioni. Come professionisti della salute, sono coinvolti in compiti di prevenzione, consulenza e accompagnamento dei/delle pazienti. La pandemia di Covid-19 ha evidenziato l'importanza del loro ruolo nel fornire consulenza e asssistenza primaria alla popolazione, nonché il loro coinvolgimento nella produzione, nella gestione delle scorte e nella distribuzione dei prodotti sanitari.
Gli studi in farmacia aprono numerose opportunità professionali. Le qualifiche delle/dei laureati sono molto richieste sul mercato del lavoro. A seconda del campo di applicazione, il lavoro si concentra sulla consulenza alla popolazione, sulla ricerca e sullo sviluppo di nuovi principi attivi o sulla produzione di medicamenti. Permettono inoltre una carriera accademica ed un lavoro nella pubblica amministrazione o nel settore assicurativo.

La formazione universitaria comprende il corso di laurea "Scienze farmaceutiche" (sei semestri) oltre ad un programma di master (quattro semestri).

Durante il corso di laurea, gli studenti acquisiscono le basi delle scienze naturali, della biomedicina e della farmacia. Inoltre, nell’ambito del tirocinio clinico, acquisiscono una prima visione pratica della professione di farmacista. In seguito, approfondiscono le loro competenze nel campo farmaceutico - a seconda del programma di Master scelto - nelle aree di ricerca e sviluppo o negli aspetti farmacoterapeutici della farmacia d’officina e della farmacia ospedaliera.

Struttura degi studi in farmacia

A livello di master, gli studenti possono studiare farmacia, scienze farmaceutiche o Drug Sciences. Dopo il master in farmacia, la maggior parte dei laureati opta per l’esame federale di farmacia e per un’ulteriore formazione in farmacia d’officina o in farmacia ospedaliera. I laureati del master of Drug Sciences, invece, si dedicano solitamente all’industria o completano la loro formazione con un dottorato.

Un video dell'Università di Berna

Aree di applicazione

Il lavoro in una farmacia pubblica (officina) è la principale scelta di carriera per i laureati in farmacia dopo i cinque anni di studio. Questo lavoro è molto vario. L'attenzione si concentra sulla consulenza e sull'assistenza alla clientela sia nell'ambito dell'automedicazione sia nella dispensazione di medicamenti su prescrizione.

I farmacisti e le farmaciste sono il primo punto di contatto nel sistema sanitario e svolgono quindi un'importante funzione di triage. Lavorano inoltre a stretto contatto con altri attori del sistema sanitario, in particolare della professione medica. Grazie a servizi come le vaccinazioni e le varie offerte di assistenza preventiva, le farmacie raggiungono anche persone sane che non si recano mai o solo molto raramente in uno studio medico.
La diagnosi ed il trattamento delle malattie e dei disturbi più comuni, la convalida delle ricette, la produzione di medicamenti, la gestione del team, il mantenimento delle scorte ed il marketing sono altri compiti che rientrano nell'area di responsabilità di un/una farmacista.

I farmacisti e le farmaciste sono gli specialisti indiscussi dei medicamenti. Le loro competenze sono fondamentali per l'assistenza medica primaria della popolazione. Oltre a dispensare medicamenti, tramite una consulenza professionale assumono nuovi compiti come il sostegno ai/alle pazienti, la partecipazione a campagne di prevenzione (ad esempio la vaccinazione antinfluenzale) e altri servizi che contribuiscono alla prevenzione o alla diagnosi precoce delle malattie. I farmacisti e le farmaciste sono il primo punto di contatto nel sistema sanitario e in questo contesto sono responsabili del triage e del trattamento di disturbi acuti innocui o lesioni minori. In questo modo, contribuiscono ad alleggerire il carico del pronto soccorso e degli ambulatori medici. La professione è in continua evoluzione.

Sono esperti di effetti, interazioni ed effetti collaterali, nonché della composizione e della produzione dei medicinali. Promuovono un uso efficace, sicuro, sensato ed economicamente vantaggioso dei medicamenti.

Nel loro ruolo di primo punto di contatto nel sistema sanitario, i farmacisti e le farmaciste d’officina assumono una funzione di triage centrale e collaborano con altre professioni sanitarie come quella medica. Attraverso servizi quali vaccinazioni, valutazioni iniziali approfondite in sala di consultazione e misurazioni preventive, raggiungono anche persone sane che raramente o mai si rivolgono a un medico.

La diagnosi ed il trattamento di malattie e disturbi comuni, la convalida delle ricette, la produzione di medicamenti, la gestione del team, il controllo delle scorte ed il marketing sono altri compiti che rientrano nell’area di responsabilità di un farmacista. Grazie alla loro formazione universitaria e alla formazione continua e avanzata, i farmacisti e le farmaciste sono preparati in modo ottimale ad assumersi le loro responsabilità di professionisti dei medicamenti e ad agire come importanti primi punti di contatto nel sistema sanitario.

  • Le basi della farmacia si acquisiscono con un corso di laurea (laurea e master). Questo può essere completato con l’esame federale di farmacia, che è un prerequisito per esercitare la professione in una farmacia pubblica o ospedaliera.
  • La formazione continua si basa sulla formazione universitaria e serve ad ampliare le competenze dei farmacisti e delle farmaciste a specializzarsi in un’area tematica.
  • Il perfezionamento garantisce l’aggiornamento delle competenze acquisite e l’integrazione delle ultime scoperte scientifiche nel lavoro quotidiano.

Secondo la legge sulle professioni mediche (MedBG), la professione di farmacista appartiene alle professioni mediche universitarie (come la medicina umana, la medicina veterinaria, l’odontoiatria e la chiropratica).

Per garantire un'elevata qualità dei servizi farmaceutici, la MedBG e l'Ordinanza sull'assicurazione malattie (OAMal) stabiliscono che i farmacisti e le farmaciste devono conseguire un titolo federale di formazione continua per poter esercitare la professione sotto la propria responsabilità professionale e fatturare tramite l'assicurazione malattia obbligatoria (LAMal). Questa formazione continua può essere completata con la specializzazione in farmacia d’officina o ospedaliera.

La carriera professionale dei farmacisti d’officina e d’ospedale comprende tre fasi: formazione universitaria, formazione continua e perfezionamento.

La formazione continua è aperta ai farmacisti e alle farmaciste che hanno conseguito una laurea in farmacia e hanno superato l’esame federale in farmacia. Secondo l’art. 4 della MedBG, la formazione continua estende ed approfondisce le conoscenze, le abilità, le capacità, il comportamento e la competenza sociale acquisite durante la formazione universitaria, in modo tale che i laureati e le laureate siano in grado di svolgere, sotto la propria responsabilità, attività professionali nel settore specialistico di riferimento.

Farmacista specialista d’officina
(Tedesco / Francese)

Farmacista specialista in farmacia ospedaliera (Tedesco / Francese)

Nell’ambito della formazione continua, sono previsti inoltre diversi programmi di specializzazione in farmacia d’officina e ospedaliera, nonché in medicina complementare e fitoterapia

La legge sulle professioni mediche (LPMed) obbliga tutti i professionisti del settore a seguire una formazione continua. Ciò garantisce che le competenze acquisite siano aggiornate e che le ultime scoperte scientifiche siano integrate nel lavoro quotidiano. Il contenuto della formazione continua dipende dalle esigenze individuali dei farmacisti e delle farmaciste.

L’Istituto FPH (Tedesco / Francese) è responsabile di tutte le questioni relative alla formazione continua e al perfezionamento.

In seguito, tre diverse società professionali si occupano dei rispettivi indirizzi di specializzazione:

La FPH Offizin (Tedesco / Francese) è la società professionale della farmacia d’officina.

La società professionale FPH Spital (Tedesco / Francese) è responsabile della farmacia ospedaliera.

I programmi di qualificazione FPH in omeopatia classica, fitoterapia e farmacia antroposofica sono supervisionati dalla Società farmaceutica svizzera per la medicina complementare e la fitoterapia (FG KMPhyto) (Tedesco / Francese)

La società professionale FPH Offizin ed il suo segretariato sono un’unità organizzativa di pharmaSuisse e fanno parte del Dipartimento dell’educazione. Le altre due società professionali sono indipendenti da pharmaSuisse.

Per ulteriori informazioni sulla formazione continua, visitate i rispettivi siti web delle società professionali e dell’Istituto FPH.

L’assistenza pratica in farmacia è la formazione pratica che si svolge in una farmacia nell’ambito del master in farmacia. Offre l’opportunità di conoscere il lavoro pratico in farmacia di officina e in farmacia d’ospedale.

Il periodo di assistenza pratica si riferisce al tirocinio che si svolge in una farmacia nell’ambito del Master in Farmacia. A seconda dell’università, il tirocinio dura tra le 25 e le 30 settimane. La parte più consistente deve essere svolta in una farmacia pubblica, mentre una parte più ristretta (tirocinio elettivo) può svolgersi in una farmacia ospedaliera o in un’altra istituzione. Il tirocinio è di competenza delle università, che ne determinano anche la durata e le modalità.

Ulteriori informazioni sul periodo di assistenza pratica sono disponibili sui siti web delle università indicate di seguito.

La società Svizzera dei Farmacisti pharmaSuisse, invece, è responsabile della qualità della formazione pratica e del controllo della qualità delle farmacie di formazione. In tal senso, il periodo di assistenza pratica deve essere accompagnato da un formatore/ una formatrice riconosciuto/a.

 

Dopo aver completato con successo il programma di Master, gli studenti e le studentesse sono ammessi/e all’esame federale di farmacia. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dell’UFSP.

UFSP: esame federale di farmacia

Le attività dei farmacisti e delle farmaciste ospedalieri/e sono cambiate notevolmente negli ultimi anni. In passato, i loro compiti si limitavano principalmente all'approvvigionamento, allo stoccaggio e alla distribuzione dei medicamenti, nonché alla produzione di forme di dosaggio specifiche per l'ospedale. La produzione di prodotti standard in grandi quantità, che rappresentava una quota significativa dell'attività farmaceutica ospedaliera, sta scomparendo. Oggi si producono sempre più medicamenti su misura per le esigenze individuali di singoli gruppi di pazienti, come i bambini, i malati di cancro o le persone con disturbi al fegato e ai reni, oltre che per le malattie rare o gli anziani.

Oggi i farmacisti ospedalieri sono sempre più coinvolti nei processi clinici, ad esempio nell’informazione e nella formazione del personale infermieristico o nelle visite mediche al letto del paziente. Con i loro compiti nell’ambito dell’assistenza farmaceutica in ospedale o a distanza (telefono, e-mail), i farmacisti e le farmaciste contribuiscono come professionisti dei medicamenti al trattamento ottimale dei pazienti e sono quindi sempre più presenti durante le visite al letto del paziente. Inoltre, consigliano i/le pazienti sulla ricetta di dimissione quando vengono dimessi dall’ospedale. Queste attività richiedono un rapporto di fiducia e di collaborazione interprofessionale sia con la classe medica in ospedale sia con gli studi medici e le farmacie nel settore ambulatoriale.

Associazione svizzera dei farmacisti dell’amministrazione e degli ospedali (GSASA)
(Tedesco / Francese)

 

L'industria farmaceutica offre un'ampia gamma di attività per i farmacisti: sono richiesti nella ricerca, nello sviluppo e nella produzione di nuovi medicamenti, nel controllo della qualità, nella documentazione e nella regolamentazione dei prodotti e nella supervisione scientifica, ma anche in aree commerciali come il marketing. I farmacisti sono molto richiesti anche in altri settori della produzione industriale, ad esempio nella produzione alimentare, nell'industria chimica, nella medicina veterinaria o nella produzione di cosmetici.

Il know-how dei farmacisti e delle farmaciste è indispensabile anche nella pubblica amministrazione, sia a livello cantonale che federale. L'esperienza della professione farmaceutica costituisce una base importante nella stesura di leggi e ordinanze o nella verifica dell'attuazione dei requisiti di legge. Lo scambio tra gli attori del sistema sanitario, come i farmacisti cantonali, gli ospedali, l'Ufficio federale della sanità pubblica, l'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici Swissmedic e la polizia, è molto vivace. Le competenze dei farmacisti e delle farmaciste sono richieste anche dalle compagnie di assicurazione sanitaria.

La ricerca universitaria è un settore economico importante in Svizzera. I lavoratori qualificati sono molto richiesti. Le carriere nella ricerca industriale sono fortemente influenzate dagli aspetti scientifici dell'istruzione. Oltre all'applicazione delle conoscenze scientifiche, qui si aprono anche opportunità per portare avanti progetti di ricerca. Pazienza e determinazione sono i requisiti necessari per avere successo in questo campo e, se necessario, per conseguire un dottorato (PhD).

Luoghi di studio

In Svizzera, il programma completo di laurea in farmacia è offerto dalle Università di Basilea, Berna, Ginevra e dal Politecnico di Zurigo. I primi due semestri del corso di laurea possono essere completati anche presso le Università di Neuchâtel e Losanna.

Siete bravi in materie scientifiche come la biologia e la chimica? Siete interessati alla composizione, all'uso e all'effetto dei medicamenti? Vi piace lavorare con precisione e attenzione? Volete svolgere un ruolo importante nell'assistenza sanitaria e promuovere la qualità dei trattamenti farmaceutici? Vi piace lavorare in un team interdisciplinare e siete portati nella comunicazione? Allora gli studi in farmacia sono la scelta giusta per voi!

L'istruzione universitaria comprende il corso di laurea triennale "Scienze Farmaceutiche" (sei semestri) e un master (quattro semestri). Il programma di studio è impegnativo ed entusiasmante e, oltre alle lezioni frontali, comprende vari stage, nonché esercitazioni e training interattivi. Gli studi in farmacia aprono numerose opportunità professionali, poiché le qualifiche dei laureati sono molto richieste sul mercato del lavoro.

Nei primi due anni vengono impartite le basi scientifiche e biomediche per la successiva formazione specialistica. Oltre alla matematica, alla fisica, alla chimica e alla biologia, anche l’anatomia e la fisiologia fanno parte del piano di studio.

Il terzo ed ultimo anno del corso di laurea è dedicato alla formazione specialistica. In questo caso, l’attenzione è rivolta ai prodotti medicinali. Gli argomenti spaziano dalla ricerca di nuovi principi attivi, all’assorbimento e al trasporto nell’organismo, alle modalità d’azione, alla produzione e all’applicazione.

In questa fase di studio, durante il tirocinio clinico, gli studenti hanno una prima visione della vita lavorativa quotidiana.

Il tirocinio clinico è uno stage obbligatorio in una farmacia. Fornisce una visione completa dell’intero spettro delle attività quotidiane della farmacia e conferma gli studenti del corso di laurea nella loro scelta professionale.

PharmaSuisse consiglia di svolgere il tirocinio clinico solo a partire dal secondo anno del corso di laurea triennale, in modo da poter apportare le prime conoscenze farmaceutiche di base al tirocinio clinico.

Una settimana del tirocinio clinico deve essere svolta in una farmacia d’officina. La seconda settimana può essere svolta nella stessa farmacia, in un’altra farmacia d’officina o in una farmacia ospedaliera. Il tirocinio clinico è obbligatorio e (come il corso samaritani) deve essere presentato con una conferma al momento del conseguimento della laurea triennale.

Il programma biennale del Master prepara gli studenti in modo ottimale per le loro future carriere professionali (farmacia d’officina, farmacia ospedaliera, industria farmaceutica, settore accademico, ecc.):

  • Master in Farmacia
  • Master in Scienze farmaceutiche o Drug Sciences

Durante il Master in Farmacia, gli studenti completano il tirocinio. Per poter lavorare in una farmacia o in un ospedale dopo il Master, gli studenti devono superare l’esame federale di farmacia.

Dopo aver completato il Master, è possibile proseguire la carriera accademica con una tesi di dottorato.

In Svizzera, gli studi in farmacia sono offerti dalle seguenti università:

Per i corsi di laurea triennale e master:

Per i primi due semestri del corso di laurea:

Il trasferimento a Zurigo, Basilea o Ginevra è garantito.

 

Il fondo per le borse di studio della Società Svizzera dei Farmacisti pharmaSuisse (Stipendienfonds pharmaSuisse) sostiene gli studenti di farmacia o di scienze farmaceutiche. Le borse di studio vengono concesse se gli studenti sono iscritti ad un'università svizzera, hanno un permesso di soggiorno permanente in Svizzera e se le autorità cantonali non concedono borse di studio e prestiti o se questi sono insufficienti. Le borse di studio sono concesse in tutto o in parte sotto forma di prestiti rimborsabili; in linea di principio sono prive di interessi. I contributi ai dottorandi per la stesura e/o la pubblicazione di tesi di laurea sono concessi solo come prestiti.

La domanda di borsa di studio o di prestito può essere presentata in qualsiasi momento. Deve essere inoltrata con i seguenti documenti al Consiglio di amministrazione del fondo per le borse di studio di pharmaSuisse, che decide le modalità di sostegno:

  • Curriculum vitae
  • Certificato di maturità
  • Certificati di esami già sostenuti
  • Compilazione delle entrate e delle uscite per anno accademico e del conseguente deficit (vedi modulo di bilancio).
  • Risposta positiva o negativa delle autorità cantonali alla domanda di borsa di studio
  • Ultimo accertamento fiscale definitivo
  • L’ultimo accertamento fiscale definitivo dei genitori (che si può presentare anche direttamente al fondo ausiliario)
  • Tre indirizzi di persone, se possibile anche del settore farmaceutico, da cui si possono ottenere referenze sui candidati: ad esempio, ex insegnanti di scuola secondaria, membri delle autorità del comune di residenza, ex datori di lavoro, compresi i lavori per le vacanze, dirigenti di organizzazioni culturali o sportive, ecc.

Ulteriori informazioni?

choose-your-impact@pharmasuisse.org

Seguici!